ConfLavoro PMI Livorno

Elezioni, le richieste di Conflavoro PMI per le imprese alla politica

  • Home News Elezioni, le richieste di Conflavoro PMI per le imprese alla politica
Nazionali

Elezioni, le richieste di Conflavoro PMI per le imprese alla politica

2022-09-13

Dal Fisco al Made in Italy, dal caro-energia agli incentivi per il mondo del Lavoro: tutte le istanze presentate da Conflavoro PMI ai leader politici in vista delle elezioni

Con le elezioni del 25 settembre 2022 gli italiani si recheranno alle urne per eleggere i deputati e i senatori che daranno vita alla XIX Legislatura. Conflavoro PMI, impegnata a tutelare e promuovere le istanze e lo sviluppo delle piccole e medie imprese di ogni settore, ha deciso di presentare ai candidati di ogni partito e ai rispettivi leader una serie di valide e concretizzabili proposte volte, se accolte, proprio a migliorare significativamente il quotidiano di chi fa impresa e, di conseguenza, dei lavoratori e delle famiglie.

Le richieste di Conflavoro PMI, frutto di anni trascorsi sul territorio e nelle aziende ad ascoltare le necessità del mondo concreto del lavoro, si suddividono in 8 macroaree:

  • Fisco e Finanza
  • Turismo, Cultura e Spettacolo
  • Lavoro, Pensioni e Welfare
  • Ambiente e Agricoltura
  • Energia e Trasporti
  • Ict, Digitale e Telecomunicazioni
  • Esteri, Sicurezza e Rapporti con la UE
  • Istituzione, Diritti, Giustizia

Conflavoro PMI, negli impegni richiesti ai candidati delle ormai prossime elezioni e al futuro Governo, a nome delle piccole e medie imprese mette l’accento sulla rimodulazione della pressione fiscale, sulla necessità di bloccare per sempre i problemi energetici, sulla formazione continua come spinta per l’occupazione. Sono, però, molte altre sfere curate dall’associazione presieduta da Roberto Capobianco. Per leggerle tutte nel dettaglio, è sufficiente scaricare il documento integrale allegato di seguito.

 

Scopri tutte le richieste di Conflavoro PMI alla politica

 Scarica il documento integrale